Paolo Crepet alla Fondazione Alma Stampa

Il Gazzettino – 6 Novembre 2007

MESTRE - Dopo l'incontro introduttivo con Elvino Miali, Vera Cabras e Fabrizio Ramacciotti proseguono gli appuntamenti della Fondazione Alma dedicati alla prevenzione dei suicidi e al sostegno ai minori. Giovedì, 8 novembre, è in programma un incontro con Roger Mises di Parigi e una tavola rotonda con dieci primari del Triveneto di neuropsichiatria infantile. Il 19 novembre sarà la volta di Lodovico Perulli e il 26 novembre di Luigi Pavan dell'università di Padova e di Gaia Meneghel. Poi il 30 novembre è in programma l'intervento di Marco Settoni presidente di Aid dell'università di Pisa che parlerà del disturbo bipolare. Infine le conclusioni, il 5 dicembre, saranno affidate a Paolo Crepet. Il 2° ciclo di incontri "Liberare la mente, quale aiuto possibile" è aperto a tutte le figure di educatori e ha per tema alcune riflessioni sulla sofferenza psicologica, sulle emozioni in gioco e sulle diverse modalità per affrontarle come la psichiatria, la neuropsichiatria infantile, la psicoterapia ed il counseling. Gli incontri sono gratuiti e si svolgono nell'auditorium della Provincia in via Forte Marghera. Le prenotazioni verranno accettate in ordine di arrivo, sino ad esaurimento dei 300 posti disponibili per ognuno dei seminari. (Informazioni sulla Fondazione Alma e sugli incontri: sito www.alvisemarotta.org, tel. 3939551410 e segreteria della Fondazione Alma in via Colombo 50 a Mestre).