Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy
Home La Fondazione Incontri pubblici E 20 Culturali 13 febbraio Concerto a Due Mani Gioia Sirignano e Alessandra Pavin
E 20 Culturali 13 febbraio Concerto a Due Mani Gioia Sirignano e Alessandra Pavin PDF Stampa E-mail
 

III° Concerto organizzato dalla Comunità San Paolo

con

 

 
Duo pianistico a 4 mani: Gioia Sirignano e Alessandra Pavin 

 


Eseguiranno musiche di:
 
F. Poulenc  Sonata:                 
  •  Prelude – Rustique – Final   
 
Bilder aus Osten op 66            
  • 1 Lebhaft
  • II° Nichtschell und sehr gesangvoll zu spielen
  • III° Im Volkston
  • IV°Nicht schnell
  • V Lebhaft
  • VI° Reuig andachting
 
  Debussy Petite Suite:                       
                 
  • En bateau-Cortege-Menuet –Ballet
Y brahms
  • Danze ungheresi op 21 n.5,8,11      
 
A.Dvorak                                  
  • Leggende   op.50 - n° 6,8                                                                
           
        N.Rubinstein                            
  • Tarantella
  
 
Gioia Sirignano 
 

Nel 1996 ha proseguito gli studi presso il Conservatorio di Vicenza, sotto la guida del M° Carlo Mascheroni e del M° Cristina Stella. Nel 1999 si è trasferita al conservatorio “C. Pollini” di Padova dove viene ammessa alla classe del M° Franco Angeleri, sotto la cui guida ha conseguito brillantemente il compimento medio.

Alessandra Pavin

 

Ha intrapreso giovanissima lo studio del pianoforte. Si è diplomata nel 1999 in Pianoforte principale con la prof. Ines Scarlino presso il Conservatorio “C. Pollini di Padova con il massimo dei voti e la lode. Ha suonato in numerosi concerti pubblici come solista, in duo con violino e violoncello, in duo per pianoforte a quattro mani, in Trio eseguendo un vasto repertorio.

 

 E 20 Culturali

 

 

Il Tuo cinque per mille

 

Aggiornamento Raccolta Fondi 

 

 

La scelta di destinazione del 5 per mille e quella dell'8 per mille non sono alternative fra loro e non determina maggiori imposte da pagare. Il contribuente che riceve il CUD e che non è tenuto alla presentazione del modello Unico o non intende presentare il mod. 730, in quanto non ha altri redditi imponibili, può consegnare al datore di lavoro la sola scheda di destinazione del 5 per mille, nei modi e nei termini identici a quelli previsti per l'8 per mille.

  


Informazioni

Fondazione Alvise Marotta Onlus
Codice Fiscale: 90114620272
Via Colombo, 50
30173 Mestre - Venezia
Tel.: (+39) 041.610094
Fax.: (+39) 041.6396619

E-mail: info@alvisemarotta.org
Mappa del sito

Fondazione Alvise Marotta