Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy
Home Il Ricordo C'è posta per te La posta degli Amici della Spiaggetta di Jesolo
La posta degli Amici della Spiaggetta di Jesolo

 Fra le tante spiagge che abbiamo frequentato, Jesolo è senz’altro quella che ho più nel cuore forse perché non è una città, è tante città e poi per noi veneziani di terraferma è di una comodità incredibile: la raggiungi in mezz’ora e Jesolo è proprio così, è una e tante, è fatta per le proprie esigenze ma anche per quelle opposte dei nostri vicini, sempre più stranieri. È il verbo del fare vacanza così come noi la vogliamo e come i giovani da cinquant’anni a questa parte l’hanno amata, anche per le tante occasioni per il tempo libero e per quell’incredibile passeggiata che pare non finire mai: i sei chilometri di via Bafile che poi sono anche la lunghezza dell’arenile che davanti ha il blu dell’Adriatico ed un cielo che all’orizzonte specie verso sera ha dei colori incredibili.

Nella primavera del 1985, in una calda domenica di fine aprile mi capitò di leggere sull’inserto del Gazzettino di Venezia che in quella località, che era appunto la nostra spiaggia preferita, era in vendita un piccolo appartamento nel Condominio Augustus, a due passi da piazza Mazzini e dal mare.

Da come era presentata l’inserzione pareva un buon affare e la casa era proprio giusta per noi ed allora quella mattina, con la macchina già pronta per una gita di qualche giorno in Liguria alle Cinque Terre, che comunque rinviammo a qualche mese dopo, decidemmo di andare ad informarci di quella che sembrava una bella opportunità.

Partimmo subito e andammo all’agenzia immobiliare Adriatica di Jesolo, incaricata della vendita, e quello stesso pomeriggio il titolare Enrico Caberlotto ci consegnò le chiavi dell’appartamento. In poche settimane dall’acquisto, con alcuni amici che ci aiutarono, riuscimmo a sistemarlo e ad arredarlo “in economia” per iniziare a trascorrere qualche fine settimana e le vacanze estive.

Quel piccolo appartamento, con due terrazzini dai quali riuscivamo a vedere il mare, divenne la nostra casa delle vacanze ed Alvise, che allora aveva neanche 8 anni, riuscì un po’ alla volta a farsi delle amicizie e poi anche una bella compagnia composta da ragazzi e ragazze che venivano in particolare dalla provincie vicine.

Una amicizia che Alvise ha mantenuto nel tempo con  tante attenzioni, piccoli gesti, come una telefonata, una lettera, gli auguri di Natale e magari qualche incontro.

Leggendo le lettere che sono pervenute si intuisce come sia riuscito a farsi volere bene per le doti che i suoi amici ancora oggi gli riconoscono.

Sono certo che quando questo libro arriverà anche a quegli amici, e sono tanti, che oggi non compaiono in queste pagine, anche loro vorranno inviare delle lettere con degli aneddoti, dei ricordi ed io prometto sin d’ora di raccoglierle per una prossima pubblicazione ed Alvise ne sarà sicuramente felice.

Ecco allora i messaggi pervenuti da alcuni degli amici della compagnia di Jesolo: Sara Cucchelli, Ivan Ervas, Eleonora La Sala, Arianna Miazzo, Cristina Schiavon ed infine, dopo Giovanni e Carmela Silvestri che da alcuni anni hanno raggiunto Alvise, c’è anche il contributo di Donatella Viero.

E con queste che adesso leggerete,  le testimonianze pubblicate sinora sono sedici.

Il loro ricordo: 

 

 

 

Il Tuo cinque per mille

 

Aggiornamento Raccolta Fondi 

 

 

La scelta di destinazione del 5 per mille e quella dell'8 per mille non sono alternative fra loro e non determina maggiori imposte da pagare. Il contribuente che riceve il CUD e che non è tenuto alla presentazione del modello Unico o non intende presentare il mod. 730, in quanto non ha altri redditi imponibili, può consegnare al datore di lavoro la sola scheda di destinazione del 5 per mille, nei modi e nei termini identici a quelli previsti per l'8 per mille.

  


Informazioni

Fondazione Alvise Marotta Onlus
Codice Fiscale: 90114620272
Via Colombo, 50
30173 Mestre - Venezia
Tel.: (+39) 041.610094
Fax.: (+39) 041.6396619

E-mail: info@alvisemarotta.org
Mappa del sito

Fondazione Alvise Marotta