Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy
Cristina Nosella PDF Stampa E-mail

Circa quindici anni fa ho conosciuto Cristina, quando per qualche mese ha svolto un periodo di volontariato presso l’Associazione dei laureati di Ca’ Foscari, e fu così che conobbe Alvise. Poi vi fu l’occasione, con altri Cafoscarini, per una sua esperienza nella segreteria della Fondazione della Cassa di Risparmio di Venezia e di quel periodo serbo ricordi molto belli. Cristina era particolarmente interessata al tema della gestione delle risorse umane e, quando mi comunicò di rinunciare all’opportunità di lavoro che le avevo offerto per seguire i suoi interessi culturali, cercai di aiutarla.

 

Un ricordo speciale

 

Solo ora scrivo, non per noncuranza, ma perché ho aspettato dei momenti più tranquilli per sgomberare la mente e far risalire più vivido il ricordo di Alvise. Non ho avuto la fortuna di conoscerlo bene; c'è stata solo l'occasione di qualche breve incontro.

Perciò più che una vera testimonianza, le trasmetto quelle che sono state le impressioni e le emozioni che Alvise ha suscitato in me. La prima volta che ho visto Alvise ero in Aluc. Ero curiosa di conoscerlo in quanto si trattava di suo figlio. Ho incontrato una persona diversa da quella che mi aspettavo.

Aveva un approccio del tutto personale, privo di quegli atteggiamenti maschili che connotano quell'età, quali la spavalderia, la malizia, la superficialità delle battute, ...

Era cortese, educato, attento, quasi delicato. I suoi modi accoglienti mi hanno subito messa a mio agio. Mi ha colpito il suo atteggiamento umanista, il suo interessarsi più alle persone che alle cose, il suo conoscerti per via diretta, quasi disinteressato alle informazioni esterne.

Perciò di Alvise serbo il ricordo di una persona aperta che amava le altre persone, che le valorizzava senza il peso del giudizio, di una persona dolcemente schietta, arguta e con un buon senso dell'ironia.

Un altro ricordo che ho di Alvise è legato ad una delle giornate della rassegna teatrale organizzata dall'Aluc. In questo caso ci terrei molto a farla partecipe della testimonianza di mia mamma che era con me in quella giornata e del ricordo speciale che Alvise ha lasciato in lei.

 

 

Il Tuo cinque per mille

 

Aggiornamento Raccolta Fondi 

 

 

La scelta di destinazione del 5 per mille e quella dell'8 per mille non sono alternative fra loro e non determina maggiori imposte da pagare. Il contribuente che riceve il CUD e che non è tenuto alla presentazione del modello Unico o non intende presentare il mod. 730, in quanto non ha altri redditi imponibili, può consegnare al datore di lavoro la sola scheda di destinazione del 5 per mille, nei modi e nei termini identici a quelli previsti per l'8 per mille.

  


Informazioni

Fondazione Alvise Marotta Onlus
Codice Fiscale: 90114620272
Via Colombo, 50
30173 Mestre - Venezia
Tel.: (+39) 041.610094
Fax.: (+39) 041.6396619

E-mail: info@alvisemarotta.org
Mappa del sito

Fondazione Alvise Marotta